Vai alla versione visuale Vai al contenuto principale

Nel 1895 Oscar Wilde, scrittore e commediografo all’apice del successo, fu condannato a due anni di lavori forzati, il massimo della pena per i reati di omosessualità.

 

Il De Profundis è una lunghissima lettera dedicata al suo giovane amico Alfred Douglas, con il quale ebbe per qualche anno un’intima relazione, scritta da Wilde nel 1897, durante gli ultimi mesi di prigionia nel carcere di Reading.

 

Glauco Mauri, Maestro riconosciuto degli ultimi cinquant'anni del teatro italiano, affronta una lettera di dura verità e di dolcissimo dolore in uno spettacolo particolare di poesia, poesia di vita vera, una parabola universale della sofferenza, del valore dell’arte e dell’amore.

Teatro della Pergola

1 ora, atto unico

04 ott 2024 21:00
05 ott 2024 21:00
06 ott 2024 16:00

Posto unico € 17

De Profundis

  • di

    Oscar Wilde

  • traduzione

    Camilla Salvago Raggi

  • versione teatrale

    Glauco Mauri

  • con

    Glauco Mauri

  • musiche

    Vanja Sturno

  • luci

    Alberto Biondi

  • allestimento scenico

    Laura Giannisi

  • produzione

    Compagnia Mauri Sturno

  • foto

    Filippo Manzini