Vai al contenuto principale

Stagione 2023/2024

La stagione 2023/2024 del Teatro della Pergola è l’espressione del meglio del teatro nazionale e internazionale. In programma, autori e testi classici e contemporanei, sia italiani che stranieri, grande poesia e letteratura, drammaturgia storica e nuova drammaturgia, impegno e leggerezza, nel solco dei valori fondativi Giovani, Europa, Lingua Italiana.

 

Il Teatro non è ‘altro’, è parte della vita di tutti i giorni, come una foglia per il suo albero. A te il compito di essere protagonista e usare il palcoscenico come uno spazio di crescita e quindi di vita.

 

Scopri la stagione e scegli il tuo abbonamento.

 

  • PERGOLA COMPLETO | 19 spettacoli a posto fisso
    Platea € 342 – Palco € 291 – Galleria € 257
  • SCEGLIPERGOLA PER 10 | 10 spettacoli a scelta
    Platea € 230 – Palco € 190 – Galleria € 140
  • SCEGLIPERGOLA PER 5 | 5 spettacoli a scelta
    Platea € 135 – Palco € 110 – Galleria € 80
  • TT YOUNG CARD (UNDER30) | 3 spettacoli a scelta
    Posto unico € 36

 

SCARICA LA BROCHURE

Ezra in gabbia o il caso Ezra Pound

La stagione 2023/2024 inaugura nel segno dell’indipendenza del pensiero, della poesia e dell’arte attoriale.

Mariano Rigillo e Anna Teresa Rossini sono i protagonisti dello spettacolo di Leonardo Petrillo sulle ossessioni del poeta e dell’uomo Ezra Pound.

L'uomo più crudele del mondo

Lino Guanciale e Francesco Montanari interpretano un viaggio in cui il rapporto tra vittima e carnefice è messo in discussione e ribaltato. Una drammaturgia originale scritta e diretta da Davide Sacco. Fino a dove può spingersi la crudeltà?

La dodicesima notte

Una sorprendente commedia di Shakespeare, amara, ma lieve, surreale, ma terrena.

Un inno alla libertà diretto da Pier Paolo Pacini che un gruppo di giovani attori trasforma in un regno pieno di musica e di colori.

Effetto Truffaut

Un sogno a occhi aperti che permette di muoversi su piani e registri diversi del cinema di François Truffaut, a novant’anni dalla sua nascita. La testimonianza di una sensibilità che ha messo al centro l’infanzia, la figura femminile e l’amore.

La coscienza di Zeno

Paolo Valerio dirige Alessandro Haber in uno dei capolavori della letteratura del Novecento, scritto da Italo Svevo. Complesso e attualissimo, Zeno Cosini cerca di risolvere il suo mal di vivere attraverso le cure del suo psicanalista, il Dottor S.

L'arte della commedia

Fausto Russo Alesi adatta, dirige e interpreta il Manifesto del Teatro di Eduardo, con le sue battaglie per le sorti del Teatro, parallele alle fatiche personali e senza aiuti delle Istituzioni, per l’apertura del Teatro San Ferdinando di Napoli.

I fantasmi della nostra storia

Fabrizio Gifuni restituisce una voce a Pier Paolo Pasolini e Aldo Moro. Il progetto che riporta sulla scena, eccezionalmente insieme, Il male dei ricci - Ragazzi di vita e altri visioni, sintesi e nuova elaborazione drammaturgica di precedenti lavori dedicati a Pasolini e Con il vostro irridente silenzio, ‘rituale scenico’ dedicato alle lettere dalla prigionia e al memoriale di Moro.

Trappola per topi

Giorgio Gallione dirige Lodo Guenzi nella commedia “gialla” senza tempo di Agatha Christie, tradotta e adattata da Edoardo Erba. Un’opera che gioca seriamente, tra suspense e ironia, con l’isolamento e il confine sottile tra vittima e carnefice.

Il sogno di una cosa

Dopo Céline e Dante, Elio Germano e Teho Teardo portano in scena Pier Paolo Pasolini in una versione di parole e musica. In scena, la storia di ragazzi friulani alla soglia dei 20 anni che vivono la loro breve giovinezza e affrontano il mondo.

Igor Stravinskij - Histoire du Soldat

Storia da leggere, recitare e danzare in 2 parti (1918)

Prima nazionale

 

L’anima, l’ombra, il violino. Un patto che mette in palio la vita stessa, nel suo senso spirituale oltreché esistenziale, per una storia sull’impossibilità dell’uomo di sfuggire al proprio destino.

La signora del martedì

Pierpaolo Sepe dirige Giuliana De Sio e Alessandro Haber nell’adattamento di Massimo Carlotto del suo omonimo romanzo. Uno spettacolo intriso di sensualità, ma anche di dolcezza e di grazia, arricchito da un’ironia elegante e tagliente.

L'anatra all'arancia

Claudio Greg Gregori dirige Emilio Solfrizzi e Carlotta Natoli nel classico di W. D. Home e M. G. Sauvajon. Una commedia in cui il cinismo lascia il passo alla rivalità, alla gelosia; in una parola all’Amore.

Un curioso accidente

Un soldato ferito, un ricco mercante e una figlia in età da marito.

Gabriele Lavia e la sua Compagnia tornano alla Pergola con Un curioso accidente, divertente commedia degli equivoci scritta da Carlo Goldoni.

Darwin’s Smile

Isabella Rossellini dà vita a uno spettacolo che è una lezione sull’evoluzione e sulla recitazione. A partire dal libro di Charles Darwin L’espressione delle emozioni nell’uomo e negli animali, riconcilia i mondi dell’arte e della scienza.

Ginger & Fred

Monica Guerritore adatta, dirige e interpreta con Massimiliano Vado uno dei più importanti film di Federico Fellini. In scena, la storia di due anziani ballerini di avanspettacolo, per un’opera sulla fragilità, su Roma e sul circo della televisione.

Arlecchino?

Marco Baliani riscrive per Andrea Pennacchi un’icona della Commedia dell’arte. Dal dissidio tra Arlecchino e il nostro mondo scaturiscono esilaranti situazioni, ma anche dissacranti visioni e imperdibili scontri.

Così è (se vi pare)

Geppy Gleijeses dirige Milena Vukotic, Pino Micol, Gianluca Ferrato nel testo che ha dato inizio alla rivoluzione teatrale di Luigi Pirandello. Uno spettacolo in equilibrio tra la commedia della curiosità e il dramma ignoto, l’ironia e il grottesco.

La Buona Novella

Dopo il successo di Quello che non ho, Neri Marcorè torna a confrontarsi con Fabrizio De André in un nuovo spettacolo di teatro canzone. Un’opera da camera per una sorta di Sacra Rappresentazione contemporanea.

Iliade. Il gioco degli Dei

Un invito a specchiarsi nella poesia di Omero e nella guerra di tutte le guerre. Alessio Boni e Iaia Forte sono i protagonisti di una nuova riscrittura di un classico della letteratura mondiale: l’Iliade.

Magnifica presenza

Illusione e realtà, sogno e verità, amore e cinismo, cinema, teatro e incanto. Dopo Mine Vaganti, Ferzan Ozpetek torna al teatro con il nuovo adattamento di uno dei suoi successi cinematografici: Magnifica presenza con protagonisti Serra Yilmaz, Tosca D’Aquino, Federico Cesari.

I ragazzi irresistibili

Massimo Popolizio dirige Umberto Orsini e Franco Branciaroli nel geniale gioco di comicità e profonda melanconia scritto da Neil Simon. Una commedia che è un omaggio al mondo degli attori, alle loro piccole e deliziose manie e tragiche miserie.

La mia vita raccontata male

Giorgio Gallione dirige Claudio Bisio nel perfido e divertentissimo ping-pong tra vita pubblica e privata, reale e romanzata, di Francesco Piccolo. Perché la vita, forse, non è esattamente quella che si è vissuta, ma quella che si ricorda.

L’interpretazione dei sogni

Stefano Massini torna in scena con il suo spettacolo tratto da Sigmund Freud. L’estro del narratore è al servizio di un mosaico di personaggi che, narrando i propri sogni, compongono una sinfonia di interpretazioni, in cui il pubblico si ritrova.

Femininum Maskulinum

La Storia, l’Amore, la Musica... (il teatro che non c'è). Si recita, si canta, si balla: Varietà, vielfalt, variété show! Femininum Maskulinum è il nuovo spettacolo di Giancarlo Sepe.

PESSOA

Since I have been me

 

Una prestigiosa prima assoluta mondiale in cartellone nelle settimane dell’86° Festival del Maggio: il 2 maggio 2024 debutta il nuovo spettacolo di Bob Wilson dedicato alla figura del poeta Fernando Pessoa, con un cast a forte impronta internazionale.

La Maria Brasca

Andrée Ruth Shammah torna a Giovanni Testori e rimette in scena con Marina Rocco una storia al femminile disegnata con efficace realismo sociale. Un ritratto vivo e moderno di una donna capace di lottare per i propri sogni, senza cedere mai.