18 Apr 2017 - 23 Apr 2017

MEDEA

Firenze / Teatro della Pergola

Dopo i successi al Teatro Romano di Fiesole e al Teatro Studio ‘Mila Pieralli’ di Scandicci, Medea con la regia di Gabriele Lavia arriva alla Pergola.

Un lavoro che scava nell’animo umano e nei grandi interrogativi della vita: Federica Di Martino è Medea. Una Medea della diversità e dell’istinto attraversati da folgoranti visioni tragiche, sullo sfondo di una rilettura dove a emergere è la modernità della potenza passionale e devastatrice della protagonista. “È un testo sconvolgente”, afferma Lavia, “di una bellezza e di una contemporaneità commoventi”.

Una produzione Fondazione Teatro della Toscana.

Approfondimento

7 Apr 2017 - 13 Apr 2017

ISTRUZIONI PER NON MORIRE IN PACE

Firenze / Teatro della Pergola

1.PATRIMONI | 2.RIVOLUZIONI | 3.TEATRO

Istruzioni per non morire in pace sono tre capitoli, tre sguardi del tutto autonomi sullo stralunato mondo della belle époque. Un esagitato caravanserraglio di ‘sonnambuli’, che mentre sognano le ‘magnifiche sorti e progressive’ mettono a punto il più spaventoso tra gli ordigni di distruzione, la Grande Guerra.

Nell’ambito del progetto Carissimi Padri… Almanacchi della “Grande Pace” (1900-1915) dedicato a rievocare, attraverso le parole degli scrittori e le note dei musicisti dell’epoca, quelle illusioni e quei miti che un secolo fa portarono l’uomo europeo, folle e incosciente, dentro al baratro della ‘inutile strage’.

Una produzione ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione – Fondazione Teatro della Toscana.

Dettaglio spettacoli

7 aprile 2017 Istruzioni per non morire in pace – 1.Patrimoni
8 aprile 2017 Istruzioni per non morire in pace – 2.Rivoluzioni
9 aprile 2017 Istruzioni per non morire in pace – 3.Teatro
11 aprile 2017 Istruzioni per non morire in pace – 1.Patrimoni
12 aprile 2017 Istruzioni per non morire in pace – 2.Rivoluzioni
13 aprile 2017 Istruzioni per non morire in pace – 3.Teatro
Approfondimento

24 Mar 2017 - 2 Apr 2017

CIAO

Firenze / Teatro della Pergola

PRIMA NAZIONALE

Ciao è il racconto di un dialogo impossibile, dell’incontro fantastico tra un padre, morto giovane negli anni Cinquanta, e un figlio, ormai sessantenne, che lo ha sempre cercato.

Il padre è Vittorio e il figlio è Walter Veltroni. Ma i due protagonisti potrebbero essere ogni padre e ogni figlio di questo Paese meraviglioso e dannato.

Dal libro omonimo, Piero Maccarinelli dirige Massimo Ghini e Francesco Bonomo in una pièce sull’assenza, sul bisogno di relazione, sulla dolorosa bellezza della ricerca delle radici della propria vita.

Una produzione Fondazione Teatro della Toscana.

Approfondimento

14 Mar 2017 - 19 Mar 2017

LOCANDIERA B&B

Firenze / Teatro della Pergola

Sul finire del 1752, quasi al termine della collaborazione con il veneziano Teatro Sant’Angelo e con la compagnia del capocomico Girolamo Medebach, Carlo Goldoni compone il suo testo più celebre, La Locandiera.

La commedia arriva ora sulle scene nella riscrittura contemporanea di Edoardo Erba dove il denaro è il leitmotiv che anima l’intera vicenda, l’ossessione e il tormento dei caratteri rappresentati. Laura Morante è la protagonista, Mira, per la regia di Roberto Andò.

Una produzione Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo, Fondazione Teatro della Toscana.

Approfondimento

31 Gen 2017 - 12 Feb 2017

CANTIERE OPERA

Firenze / Teatro Niccolini

Il melodramma italiano secondo Elio e Francesco Micheli

PRIMA NAZIONALE

Un viaggio alla scoperta dei capolavori di Gioachino Rossini, Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini, Nicola Campogrande, dei personaggi e delle storie che animano le loro opere, le storie d’amore e i tradimenti, le passioni e i gesti eroici, gli intrighi, le gelosie, i colpi di scena. La guida d’eccezione è Elio che insieme a Francesco Micheli, regista d’opera e direttore artistico della Fondazione Donizetti di Bergamo e dello Sferisterio di Macerata, da martedì 31 gennaio a domenica 12 febbraio allestisce in prima nazionale al Teatro Niccolini di Firenze il Cantiere Opera: 6 compositori, affrontati ciascuno 2 sere consecutive, per un totale di 12 ‘lezioni-spettacolo’ su testi dello stesso Micheli sul meraviglioso (e troppo spesso sconosciuto) mondo della lirica, inventata in Italia, proprio a Firenze, e ancora oggi la forma di spettacolo dal vivo più diffusa al mondo. Al pianoforte c’è Simone Soldati, i cantanti sono Vittoriana De Amicis, Claudia Sasso, Elisa Maffi, Laura Macrì, Marika Franchino, Matteo Desole.

Approfondimento

13 Gen 2017 - 22 Gen 2017

LA BOTTEGA DEL CAFFÈ

Firenze / Teatro Niccolini

Firenze, Napoli, Venezia e il suo Carnevale. Su questa direttrice di ricerca artistica Maurizio Scaparro costruisce La bottega del caffè con Pino Micol e Vittorio Viviani, il suo ultimo lavoro su Carlo Goldoni. Datata 1750, La bottega del caffè, commedia dei sentimenti e dell’agire degli esseri umani, è scritta in lingua toscana: Goldoni all’epoca desidera la massima diffusione delle sue opere e il veneziano, e di lì a poco Venezia, gli iniziano a star stretti.

Scaparro segue rigorosamente i canoni goldoniani di una commedia dei sentimenti e dell’agire degli esseri umani, in un perfetto equilibrio fra la parola e l’azione scenica, impreziosito dalle musiche originali del premio Oscar Nicola Piovani, le scene e i costumi di Lorenzo Cutùli, vincitore dell’International Opera Awards 2014 per la scenografia.

Approfondimento

6 Gen 2017 - 11 Mar 2017

QUADERNI

Firenze / Teatro della Pergola

Farsi raccontare delle storie è un rito antropologico che ancora oggi ci regala fughe in altre vite e in altri mondi. Ci aiuta a riflettere sulla nostra esistenza o semplicemente ci rilassa, facendoci abbandonare al suono delle parole.

Ogni sera il pubblico arriva, portandosi una tazza da casa, può degustare tè, cioccolato caldo e pasticcini, e ascoltare due o più racconti scelti e introdotti da Marco Vichi e letti da Lorenzo Degl’Innocenti.

Approfondimento

1 Gen 2017 - 18 Mar 2017

L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA

Firenze / Teatro della Pergola

…e non solo

Gabriele Lavia porta in scena L’uomo dal fiore in bocca …e non solo di Luigi Pirandello.
Una produzione Fondazione Teatro della Toscana e Teatro Stabile di Genova.

Dopo Sei personaggi in cerca d’autore, passando per Vita di Galileo di Brecht, Lavia torna al drammaturgo agrigentino che più di ogni altro ha segnato la cultura, e di conseguenza il teatro, del nostro tempo, arricchendo il monologo originale con altre novelle che affrontano il tema della donna e della morte. Ecco spiegato quel …e non solo usato come sottotitolo.

Approfondimento

IL SOGNO DI ALICE

Pontedera / Teatro Era

Quando: 15/05/2017 - 21:00–21:00
Dove: Pontedera / Teatro Era, Via Indipendenza, 56025 Pontedera PI, Italia

Il sogno di Alice è un viaggio nel teatro, allestito in ogni dettaglio come uno spazio di condivisione, esperienza e vicinanza per i bambini che vi partecipano. Al Teatro Era vengono presentate più versioni del progetto: un’esperienza di sonno e

Approfondimento

SOGNARE A TEATRO

Pontedera / Teatro Era

Un teatro che non sia solo una macchina per spettacoli si interroga su come entrare in rapporto con le persone che di solito ricoprono il “ruolo” di spettatori, liberandole da quel ruolo per una intera notte.

Approfondimento

IL NULLAFACENTE

Pontedera / Teatro Era

In un tempo che richiede presenza, prestanza, efficienza, ritmo, lavoro, programmazione, Michele Santeramo racconta uno che non fa niente. Con metodo, applicazione, pazienza, determinazione.

Il nuovo lavoro con la regia di Roberto Bacci si concentra su quella felicità che cerchiamo altrove, e questo altrove non esiste fino a quando non lo guardiamo. E se esiste, quando lo guardiamo, esiste solo nei nostri occhi, nella nostra percezione. Cosa, ogni giorno, non dobbiamo fare, per stare bene? In scena Michele Cipriani, Savino Paparella, Silvia Pasello, Francesco Puleo, Tazio Torrini.

Una produzione Fondazione Teatro della Toscana.

Approfondimento

30 Mar 2017 - 2 Apr 2017

IL NULLAFACENTE

Scandicci / Teatro Studio Mila Pieralli

In un tempo che richiede presenza, prestanza, efficienza, ritmo, lavoro, programmazione, Michele Santeramo racconta uno che non fa niente. Con metodo, applicazione, pazienza, determinazione.

Il nuovo lavoro con la regia di Roberto Bacci si concentra su quella felicità che cerchiamo altrove, e questo altrove non esiste fino a quando non lo guardiamo. E se esiste, quando lo guardiamo, esiste solo nei nostri occhi, nella nostra percezione. Cosa, ogni giorno, non dobbiamo fare, per stare bene? In scena Michele Cipriani, Silvia Pasello, Francesco Puleo, Michele Santeramo, Tazio Torrini.

Una produzione Fondazione Teatro della Toscana.

Approfondimento

10 Mar 2017 - 11 Mar 2017

SANDOKAN

Scandicci / Teatro Studio Mila Pieralli

PRIMA NAZIONALE

Migrazione, accoglienza e coesione sociale. Al Teatro Studio ‘Mila Pieralli’ di Scandicci venerdì 10 e sabato 11 marzo, ore 21, Zaches Teatro presenta in prima nazionale Sandokan, uno spettacolo fra teatro di figura, danza, musica dal vivo, con la partecipazione attiva di 15 profughi e richiedenti asilo del territorio scandiccese. Non solo come attori, ma anche in qualità di costumisti e scenografi. Il progetto grafico e la campagna di comunicazione sono curati da studenti della Florence Design Academy, anch’essi internazionali, guidati da Ingrid Lamminpää.

Ci ispiriamo a Le tigri di Mompracem di Emilio Salgari – afferma la regista e coreografa Luana Gramegna – romanzo che vede molte aperture verso una rilettura contemporanea: ci sono un naufragio, un eroe che viene prima accolto su un’isola poi braccato dall’esercito, la ricerca di una libertà negata, un amore impossibile per questioni razziali e un popolo costretto a fuggire”.

Sandokan è l’esito del percorso laboratoriale che Zaches Teatro ha realizzato da fine gennaio con il gruppo MigrAzioni#Scandicci – Il Teatro tra le comunità per la comunità ed è prodotto da Zaches Teatro e Fondazione Teatro della Toscana, in collaborazione con Sociolab Ricerca Sociale e con il patrocinio del Comune di Scandicci.

Approfondimento

31 Gen 2017 - 5 Feb 2017

TRUMAN CAPOTE | QUESTA COSA CHIAMATA AMORE

Scandicci / Teatro Studio Mila Pieralli

Truman Capote rivive a teatro. Gianluca Ferrato inscena l’autore di A sangue freddo, di cui lo scorso anno sono ricorsi i 50 anni dalla prima pubblicazione, in Truman Capote. Questa cosa chiamata amore.

Un monologo da e su uno dei più grandi scrittori americani del ‘900, in uno spazio teatrale mutevole e leggero, una pelle prismatica di camaleonte pronto alla trasformazione, com’era la lucentezza della prosa di Truman Capote.

Una produzione Fondazione Teatro della Toscana.

Approfondimento