Quindici autori per dare voce al teatro di domani. Scuola di drammaturgia “Scritture”

Selezionati gli allievi della scuola. I corsi inizieranno il 24 maggio.

Si sono concluse le selezioni di Scritture, scuola itinerante di drammaturgia promossa da Riccione Teatro insieme a Teatro Stabile di Bolzano, Teatro della Toscana, Teatro Bellini di Napoli e Sardegna Teatro.

Altissimo il numero delle candidature: ben 257, per quindici posti disponibili. Dopo una prima scrematura e una serie di colloqui con la direttrice della scuola, Lucia Calamaro, sono stati ammessi i seguenti candidati:

Sharon Amato, Antonio Careddu, Valeria Carrieri, Arianna Di Stefano, Rita Felicetti, Niccolò Fettarappa Sandri, Lorenzo Maragoni, Lorenzo Piccolo, Andrea Pizzalis, Francesco Russo, Ilaria Senter, Giuliano Scarpinato, Francesco Spaziani, Luca Tazzari, Alice Torriani.

Aperta a persone di ogni età, interessate ad affinare le loro capacità di scrittura con un corso di livello avanzato, la scuola sarà itinerante, con appuntamenti in tutte le sedi dei partner (Bolzano, Napoli, Toscana, Sardegna e Riccione) dal 24 maggio al 21 novembre 2021: otto settimane in presenza, intervallate da periodi di lavoro individuale.

Sensibile alle scritture più originali, Lucia Calamaro accompagnerà ogni studente nella stesura di un nuovo testo. Nel farlo, non restringerà il campo di interesse degli allievi, ma allargherà le loro letture in direzione di linguaggi diversi da quello teatrale e sottoporrà ogni lavoro alla prova suprema, la restituzione orale.

L’esito finale del percorso – scandito da lezioni, prove e masterclass con drammaturghi e scrittori – sarà la presentazione pubblica dei testi in una serie di mise en espace. La scuola di drammaturgia Scritture rappresenta una novità importante per il mondo del teatro.

In un periodo di grande difficoltà, cinque importanti istituzioni fanno squadra per formare le voci di domani. A farsi carico del progetto è Riccione Teatro, l’associazione che organizza lo storico Premio Riccione per il Teatro, concorso di drammaturgia nato nel lontano 1947. In questa nuova impresa l’associazione è affiancata da Teatro Stabile di Bolzano, Teatro della Toscana, Teatro Bellini di Napoli e Sardegna Teatro, partner prestigiosi uniti in una rete che collega Nord, Centro, Sud e isole mettendo a sistema territori di creatività disseminati per l’Italia.

Pubblicato in Senza categoria

I commenti sono chiusi.