1 Giu 2021 - 6 Giu 2021

PINOCCHIO

Firenze / Teatro della Pergola

Pinocchio è un eroe universale, una metafora dell’uomo. È il nostro lato oscuro e meraviglioso. È un sogno e un’illusione che nasce da un mondo fiabesco dove una Fata è in apparenza capace di soddisfare i sogni di un burattino; ma la verità è un’altra.

Per chi si ferma alla prima lettura, la favola ha tutti i connotati tipici del lieto fine, ma a chi indaga più a fondo, non può sfuggire una realtà diversa, quella che Pier Paolo Pacini nel suo Pinocchio da Carlo Lorenzini con le attrici e gli attori del Corso per attori ‘Orazio Costa’ mostra tra meraviglia e incubo: la vicenda di Pinocchio non è felice (e questa realtà ci colpisce come un boomerang), perché egli viene tradito da chi lo spinge al cambiamento, tradito fino alle estreme conseguenze, perché il burattino Pinocchio alla fine della storia non c’è più. La sua non è una trasformazione, Pinocchio non diventa un bambino, ma la concretizzazione/nascita del bambino prevede la scomparsa, la fine, la morte del burattino.

Approfondimento

19 Mag 2021 - 23 Mag 2021

LA DONNA VOLUBILE

Firenze / Teatro della Pergola

La Lingua Italiana, i Giovani, l’Europa, i Classici: Marco Giorgetti dirige le attrici e gli attori della Scuola l’Oltrarno diretta da Pierfrancesco Favino ne La donna volubile di Carlo Goldoni. Un dialogo tra presente e passato, per comprendere meglio le nostre radici e poter lavorare sul futuro.

Una Compagnia di giovani attori, magnificamente formati alla Scuola l’Oltrarno diretta da Pierfrancesco Favino, grazie alla qualità del lavoro dei suoi insegnanti, come Susan Main (vicedirettrice e responsabile sezione voce) e Sinead O’Keeffe (responsabile sezione movimento).

Approfondimento

13 Mag 2021 - 14 Mag 2021

LA MAFIA

Firenze / Teatro della Pergola

Dramma in cinque atti

PRIMA NAZIONALE

Un intreccio tra mafia e politica che ha anticipato la realtà attuale di oltre un secolo.

Febbraio 1900. A Caltagirone, al Teatro Silvio Pellico, si rappresenta La Mafia, di Luigi Sturzo, dramma in cinque atti su un fenomeno criminale fiorente, che parla di Bene e di Male, ma che è anche storia vera. Una testimonianza dei legami già allora esistenti tra mafia e politica; legami ripetuti, complessi e forti al punto di condizionare le aule di giustizia. Al centro della messa in scena l’omicidio avvenuto nel 1893 del cavalier Emanuele Notarbartolo, direttore del Banco di Sicilia, ex sindaco di Palermo e deputato del Regno. Un delitto eccellente per cui la pubblica accusa aveva individuato come mandante l’on. Raffaele Palizzolo, una circostanza che causò enormi difficoltà e lungaggini allo svolgimento dei processi a carico di ideatori ed esecutori dell’omicidio.

Il 29 maggio ore 21.15 lo spettacolo è su Rai Cinque, regia televisiva di Marco Odetto.

Approfondimento

10 Mag 2021

GIOCANDO CON ORLANDOASSOLO

Firenze / Teatro della Pergola

Tracce, memorie, letture da Orlando furioso di Ludovico Ariosto secondo Marco Baliani

Giocando con Orlando – Assolo, coprodotto da Teatro della Toscana e Nuovo Teatro diretta da Marco Balsamo, è una versione speciale che nasce dalla fortunata esperienza teatrale di Giocando con Orlando che ha visto Stefano Accorsi e Marco Baliani confrontarsi, in maniera appassionata e ironica, alla Pergola e negli altri maggiori teatri italiani, con le parole immortali dell’Ariosto.

Approfondimento

15 Mag 2021 - 16 Mag 2021

INTERNO/ESTERNO

Scandicci / Teatro Studio Mila Pieralli

ANTEPRIMA

Interno/esterno è stato sviluppato con i giovani attori diplomati della Corso per attori ‘Orazio Costa’ del Teatro della Pergola.

Prima di ogni altra cosa, è un lavoro su di loro.

La piece è una composizione ibrida di immagine visiva, azione gestuale e testo. Crea un mondo sfuggente che fa un ritratto dei pensieri prospettici di una giovane generazione di artisti. Si avvicina all’esperienza personale di attori che si diplomano durante un lockdown dovuto a una pandemia, deprivati dei rapporti più elementari con il mondo, in un momento e in un’età in cui è tremendamente necessario vivere esperienze educative, professionali e di vita concrete. Come si costruisce il proprio percorso e come si cresce comunque?

Approfondimento